Passione per le erbe officinali

Intervista a Simone Galli, direttore della Erbe Ticino Cofti.ch SA, azienda attiva nella promozione e commercializzazione di prodotti a base di erbe ticinesi.

Signor Galli, di cosa si occupa la Cofti.ch SA, detentrice del marchio Erbe Ticino?
La nostra azienda si occupa della coltivazione, lavorazione, produzione e vendita di prodotti a base di erbe officinali biologiche ticinesi, con l’obiettivo di salvaguardare le piantagioni del nostro territorio. Grazie alla collaborazione con agricoltori e aziende locali, siamo in grado di ottenere dei prodotti della massima qualità e freschezza.

Quali sono i prodotti che fornite a Migros Ticino?
Attualmente sono tre: il sale alle erbe aromatiche e fiori e le tisane Olivone e Brumana. Il primo è un aromatico condimento per la cucina quotidiana a base di sale fine da cucina mescolato con salvia, timo, rosmarino e melissa a cui viene aggiunta una miscela di fiori secchi edibili per un tocco di colore ed eleganza in più. Le due tisane sono invece un toccasana per la salute: la tisana Olivone è il primo prodotto del progetto Erbe Ticino ed è composta da una miscela di menta, melissa, salvia e lippia. Ha un effetto digestivo, rinfrescante, ed è ottima anche fredda con l’aggiunta di una fettina di limone. La tisana Brumana è a base di timo, menta, melissa, e rappresenta un infuso tradizionale, benefico e balsamico, per favorire la digestione e dare sollievo alle vie respiratorie.

Quanto è importante la valorizzazione dei prodotti locali?
È essenziale. La missione del nostro progetto è quella di promuovere il territorio e le sue regioni di montagna. Il clima favorevole del Ticino e la collaborazione con persone del settore, fanno sì che le erbe officinali biologiche abbiano terreno fertile per poter crescere al meglio. Per noi è di fondamentale importanza collaborare con persone e aziende locali: infatti siamo sempre alla ricerca di nuovi coltivatori certificati Bio Suisse e di opportunità per poter sviluppare nuovi progetti e collaborazioni. La responsabilità sociale è al centro del progetto non solo per la sostenibilità economica, che riguarda la tutela dei produttori locali e l’intenzione di assumere personale autoctono, ma anche per quella sociale e ambientale. Il progetto è infatti attivo nell’ambito socioprofessionale grazie alla collaborazione con le fondazioni Diamante, La Fonte, OTAF, San Gottardo e Caritas Ticino. Allo stesso tempo una parte importante del progetto Erbe Ticino è rappresentata dalla sostenibilità ambientale, data in primis dall’autenticità dei prodotti tutti derivanti da erbe officinali Bio suisse, marchio di qualità di origine certificata.

Nostrani del Ticino